Dal Lions Day al Congresso Distrettuale di chiusura: sempre insieme con il cuore!

Nemmeno il tempo di rilassarsi dopo un grandioso Lions Day ed ecco che già si respira aria di Congresso di chiusura!
Così, almeno, è quanto sta accadendo a me e a tutta la squadra che da Costigliole in avanti mi ha accompagnato in questa annata che, in tutta sincerità, è stata quanto mai interessante ed anche coinvolgente, con momenti che, facile a dirsi, 8 APRILE: LIONS DAY AD ARMA E TAGGIArimarranno nel mio cuore per sempre.
Grazie quindi a tutti per quanto fino ad ora abbiamo condiviso, per tutti i service che sono stati messi in atto e per quelli che a breve verranno realizzati!
Il Lions Day è stato il frutto di un grande gioco di squadra, di orgoglio e condivisione di essere parte Arenzano, 13 maggio 2018della nostra associazione; è stato un giorno di festa per tutti, anzi sono stati due giorni pieni di eventi organizzati in modo eccezionale dai soci del Lions Club Arma e Taggia, con alcuni momenti difficili da dimenticare: primi fra tutti la dimostrazione di cosa avviene in caso di grave incidente stradale e l’arrivo di un gruppo di portatori di handicap a bordo di hand bike e risciò a pedali, dove a pedalare sono stati anche degli amici Lions. Senza dimenticare il convegno su alimentazione e tumori che ha avuto un grande successo tra la cittadinanza.
Quindi non solo discorsi, ma vere e concrete attività di servizio come noi Lions sappiamo e dobbiamo fare sempre.
Credo, anzi, sono sicuro che sarà altrettanto entusiasmante incontrarci tutti ad Arenzano, dove ci ritroveremo per l’evento più importante dell’annata: il Congresso di chiusura, l’assise in cui sono inserite le votazioni che decideranno chi guiderà il nostro Distretto per i prossimi tre anni. In questa occasione dovremo anche nominare un membro della Commissione Multidistrettuale per l’attività di servizio, cioè per quella commissione che si occupa del nostro core business: il Service.
Perché la scelta di Arenzano, sede di un club non certamente numeroso?
Fin dall’assegnazione delle cariche ho voluto privilegiare i piccoli centri dove, secondo me, è più facile sentire il calore della gente, farci conoscere per quello che siamo e che saremo nei prossimi anni: una squadra al servizio delle nostre comunità.
E allora ritroviamoci in uno dei tanti bellissimi centri della nostra Liguria: partecipare agli appuntamenti distrettuali ma, soprattutto, ai Congressi significa conoscersi, scambiare idee per nuovi service, ma anche e soprattutto, prendere decisioni spesso importanti almeno per la nostra associazione.
Non credo riuscirò a salutarvi ad uno ad uno, ma mi farebbe sicuramente piacere vedervi ad Arenzano e trascorrere con voi ancora un pezzetto di questa mia splendida annata.
Insieme con il cuore!
Gian

 

Share Button