LC CUNEO – 56° CHARTER NIGHT ed ingresso Tre Nuovi Soci

IMG_2251

UN INTRECCIO PREZIOSO

Celebrazione della Charter e ingresso di tre nuovi Soci

Venerdì 4 maggio 2018, presso l’hotel “La Ruota” di Pianfei, si è celebrata la 56° Charter Night del LIONS CLUB CUNEO. Una ricorrenza importante, che si è festeggiata con entusiasmo, partecipazione, spirito di amicizia e di festa. Certamente importante è l’anniversario, che accredita al Club oltre mezzo secolo di vita, dunque di attività e di servizio a favore della Città, del Territorio e della Comunità. E siffatta rilevanza è stata potenziata da un autentico valore aggiunto, facente capo all’ingresso di tre nuovi Soci. Presenti per l’importante evento il Governatore Gian Costa ed il Primo Vice Governatore Ildebrando Gambarelli.

La serata si è pertanto contraddistinta per lo svolgimento di una duplice cerimonia: l’una complementare all’altra e la seconda, dal canto suo, portatrice di nuova linfa operativa e associativa. In effetti, l’ampliamento della famiglia lionistica accorda a quest’ultima un supplemento di energia, di entusiasmo e di motivazione, arricchendo dunque la valenza celebrativa del suo compleanno. Si può fare di più se aumentano i soci e, nello stesso tempo, crescono l’entusiasmo e la motivazione, perché emerge la consapevolezza di aver marcato la propria presenza in fatto di servizio, a cui si aggiunge la possibilità di espandere la propria sfera d’azione.

Il “rito dell’affiliazione” è stato preceduto dall’intervento del Presidente Massimo Aimar, che ha brevemente delineato la storia del Club, con riferimento ai punti di forza del suo operato e alla sua progettualità, avente come costante riferimento e guida il We Serve, motto del Lions Clubs International e stimolo all’agire in modo collegiale e sinergico, nell’ottica del “noi”, bandendo ogni forma di individualismo o, peggio ancora, di protagonismo. Si è poi soffermato sull’identikit di ogni socio Lion, che deve presentare, e presenta, un habitus specifico, intessuto di solidarietà, di sensibilità, di capacità atta a individuare i bisogni che emergono nell’ambito della sua sfera esistenziale, nonché di disponibilità ad offrire il proprio supporto, nella dimensione, sempre e dovunque, della collegialità. Risultano indispensabili – e sono parole sue – “la voglia di fare, il desiderio di condividere, l’assumersi delle responsabilità, il rendersi protagonisti e il mettersi in gioco con il Club al servizio degli altri”.

La Charter – ha poi aggiunto – svolge una preziosa azione pedagogica ed evocativa, in quanto potenzia in noi l’orgoglio di appartenenza ad un’Associazione votata, come missione, al servizio e alla promozione di valori etici e sociali di elevata caratura assiologica. Nelle stesso tempo, ci permette di recuperare idealmente quelle promesse che abbiamo solennemente pronunciato al momento dell’entratura e di riflettere sulla reale rispondenza ad esse del nostro operato.

L’intervento del Presidente ha fornito le necessarie premesse formative per coniugare lo “spirito di servizio” nei modi e nei tempi funzionali alla sensibilizzazione lionistica dei tre nuovi soci in procinto di ufficializzare la loro entratura. Lo stesso Presidente ha quindi dato inizio al “rito di affiliazione” invitando al tavolo d’onore i protagonisti della cerimonia, nelle persone di:

  • Giorgetto Amedeo presentato dal Lions Padrino Angelo Bramard,
  • Cristiano Carlotto presentato dal Lions Padrino Massimo Aimar,
  • Mariano Occelli presentato dal Lions Padrino Mauro Bernardi

Dopo la lettura delle formule rituali e il pronunciamento della solenne “promessa”, Il Governatore distrettuale, Giovanni Costa, ha appuntato alla giacca dei nuovi entrati il distintivo Lions. Agli stessi sono stati consegnati: il guidoncino, l’opuscolo ESSERE LIONS, il numero speciale della storia del lionismo internazionale, l’annuario del Lions Club Cuneo; lo Statuto e il Regolamento, la spilla relativa alla Convention di Chicago e il certificato di appartenenza al Club.

Al termine della cerimonia, è intervenuto il Governatore, che ha espresso un vivo compiacimento per l’ingresso dei nuovi Soci e per l’impianto della serata Charter, delineando, nel contempo, una breve cronistoria del Lions Clubs International, unitamente ad alcune informazioni sul Distretto 108 Ia3. Ha quindi operato una sintetica ricognizione degli obiettivi e della missione del Lionismo e ha esortato tutti i Soci a portare sempre il distintivo. Ha fatto seguito il saluto del Primo Vicegovernatore, Ildebrando Gambarelli, che ha, tra l’altro, sottolineato il valore dell’amicizia, quale prezioso ingrediente dello spirito lionistico.

La serata ha continuato e si è conclusa in un clima di festa, di allegria anche grazie alla splendida esibizione dei Maestri di Ballo Cinzia Agosto e Marcello Coniglio della scuola Happy Dance For You. Uno sfondo opportuno per celebrare la Charter e salutare i nuovi Soci.

                                                                                              Michele Girardo

Primo Vicepresidente del Lions Club Cuneo

 

 

 

Share Button